Sotterranei dell’ex Conservatorio di San Pasquale Baylon

Sotterranei dell'ex Conservatorio di San Pasquale Baylon

Mappa: dove si trova Sotterranei dell’ex Conservatorio di San Pasquale Baylon

Sto caricando la mappa ....

Informazioni su Sotterranei dell’ex Conservatorio di San Pasquale Baylon

Salta le informazioni e vai agli eventi in programma

Categoria
Monumento o sito archeologico - Sotterranei
Campo di interesse
Archeologia romana - Arte e architettura medievale

Indirizzo
via Anicia 13
Roma (RM)

Municipio
I - Centro Storico
Rione
XIII - Trastevere

Informazioni e contatti
Telefono: 06 58333756
Sito web:
Pagina Wikipedia:
Email: info@sedessapientiae.it

Condizioni di visita
visitabile internamente solo con visita guidata

Compreso in
Trastevere (rione)

Presentazione
Nel 1737, per contrastare il fenomeno delle ragazze mendicanti ed analfabete che girovagavano per la città, papa Clemente XII istituì un Conservatorio che fornisse loro assistenza ed educazione, intitolandolo a San Pasquale Baylon, santo protettore delle fanciulle senza marito. Nel 1743 iniziarono i lavori per l’edificazione in via Anicia (non lontano dalla chiesa dedicata allo stesso santo) di una sede definitiva per il Conservatorio, che rimase in quel luogo fino al 1827. In seguito e fino agli anni 90 del XX secolo lo stabile fu abitato da suore agostiniane, la cui missione, in linea con il passato uso dell’edificio, fu di prendersi cura degli esercizi spirituali delle ragazze. Quando negli anni successivi il Vaticano avviò i lavori di ristrutturazione per collocarvi il Sedes Sapientiae – Collegio Ecclesiastico Internazionale, nei sotterranei sono riemerse abbondanti testimonianze del tessuto abitativo romano e medievale di quest’area di Trastevere: in una sala si osserva una strada privata pavimentata che si apre in un cortiletto con fontana; attorno sono resti di ambienti probabilmente a carattere commerciale realizzati in un’insula del II secolo d.C. Poco discosto un’altra insula datata al III secolo ospita al piano terra, come usuale, l’abitazione di una famiglia abbiente, caratterizzata da mosaici geometrici e da affreschi alle pareti. Nel V secolo l’area va incontro ad abbandono e diviene una discarica di materiali edilizi che innalzano il piano di calpestio; tra il VI ed il VII secolo vi vengono sepolti, in semplici tombe con copertura a cappuccina, 7 individui; più tardi, tra l’VIII ed il X secolo, in piena epoca altomedievale, le rovine degli edifici romani furono interessate da un’attività di spoglio per il recupero dei materiali, inclusi i mattoni; in questa fase vengono realizzati alcuni edifici distanziati, probabilmente a carattere abitativo. Nel XII secolo un edificio più vasto occupa l’area e si hanno tracce di ben 4 calcare per la trasformazione in calce dei marmi distaccati dalle rovine romane, calcare probabilmente legate al cantiere della vicina Basilica di Santa Cecilia.

Prossimi Eventi - Eventi in corso

  • Non ci sono eventi in programma in questo momento
  • Eventi trascorsi

    Condividi questo luogo

    Siti e monumenti nei dintorni

    Clicca sul nome del luogo per maggiori informazioni

    Ultime notizie su Sotterranei dell’ex Conservatorio di San Pasquale Baylon

    Nessuna notizia trovata