Palazzo Giustiniani – Presidenza del Senato della Repubblica

Palazzo Giustiniani - Presidenza del Senato della Repubblica

Mappa: dove si trova Palazzo Giustiniani – Presidenza del Senato della Repubblica

Sto caricando la mappa ....

Informazioni su Palazzo Giustiniani – Presidenza del Senato della Repubblica

Salta le informazioni e vai agli eventi in programma

Categoria
Edificio o palazzo storico
Campo di interesse
Arte e architettura rinascimentale - Arte e architettura barocca

Indirizzo
via della Dogana Vecchia 29
Roma (RM)

Municipio
I - Centro Storico
Rione
VIII - Sant Eustachio

Informazioni e contatti
Telefono: 06 67061
Sito web:
Pagina Wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/Palazzo_Giustiniani_(Roma)
Email:

Condizioni di visita
visitabile esternamente - visitabile internamente solo con visita guidata

Compreso in
Sant’Eustachio (rione)

Presentazione
Il primo nucleo di Palazzo Giustiniani, oggi sede della Presidenza del Senato della Repubblica, fu realizzato alla fine del Cinquecento da monsignor Francesco Vento. Il 4 luglio 1590 il palazzo fu acquistato da una delle più potenti famiglie genovesi, i Giustiniani, costretti a trasferirsi a Roma dall’isola di Chio (da loro governata per conto della Repubblica di Genova) a causa dell’inarrestabile avanzata dei Turchi; entrati in possesso del palazzo, i Giustiniani negli anni successivi acquisirono gli edifici circostanti avviando lavori di accorpamento e di ristrutturazione. La famiglia ospitò nell’edificio la propria collezione di opere d’arte, andata in parte dispersa a fine Ottocento per l’assenza di discendenti diretti. Nel 1926 Mussolini concesse l’utilizzo dell’edificio al Senato che ne ebbe la completa disponibilità solo nel 1988. Nel cortile sono collocati diversi marmi antichi provenienti da Villa Giustiniani fuori Porta del Popolo: al centro si trova una fontana in marmo con stemma di papa Pio IX; dallo scalone d’onore al piano terra si accede all’appartamento di rappresentanza del Presidente del Senato e alla Galleria Zuccari, unico ambiente rimasto inalterato nelle numerose ristrutturazioni del palazzo. La Galleria deve il suo nome a Federico Zuccari, presunto autore degli affreschi nella volta e nelle pareti raffiguranti episodi della vita di Salomone (recenti studi attribuiscono però i dipinti eseguiti negli anni 1586-87 ad Antonio Tempesta e Pietro Paolo Bonzi). Al secondo piano troviamo le Sale di Rappresentanza del Senato, come la Sala Rossa e quella degli Specchi, nonché la Sala della Costituzione dove il 27 dicembre 1947 l’allora Capo provvisorio dello Stato Enrico De Nicola, insieme al Presidente del Consiglio Alcide De Gaspari, al Presidente dell’Assemblea Costituente Umberto Terracini e al Guardasigilli Giuseppe Grassi, firmò la nuova Carta Costituzionale.

Prossimi Eventi - Eventi in corso

  • Non ci sono eventi in programma in questo momento
  • Eventi trascorsi

    Condividi questo luogo

    Siti e monumenti nei dintorni

    Clicca sul nome del luogo per maggiori informazioni