Chiesa dei Santi Vito e Modesto – Arco di Gallieno (Porta Esquilina)

Chiesa dei Santi Vito e Modesto - Arco di Gallieno (Porta Esquilina)

Mappa: dove si trova Chiesa dei Santi Vito e Modesto – Arco di Gallieno (Porta Esquilina)

Sto caricando la mappa ....

Informazioni su Chiesa dei Santi Vito e Modesto – Arco di Gallieno (Porta Esquilina)

Salta le informazioni e vai agli eventi in programma

Categoria
Monumento o sito archeologico - Edificio di culto cristiano
Campo di interesse
Archeologia romana - Arte e architettura rinascimentale

Indirizzo
via di San Vito
Roma (RM)

Municipio
I - Centro Storico
Rione
XV - Esquilino

Informazioni e contatti
Telefono: 06 4465836
Sito web:
Pagina Wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/Chiesa_dei_Santi_Vito_e_Modesto_(Roma)
Email:

Condizioni di visita
visitabile esternamente - visitabile internamente in modo autonomo

Compreso in
Esquilino (rione)

Presentazione
La Chiesa dei Santi Vito e Modesto si trova addossata alla sinistra dell’Arco di Gallieno, ricostruzione augustea a tre fornici della più antica Porta Esquilina delle Mura Serviane (sopravvive il solo fornice centrale), nuovamente restaurato nel 262 e dedicato all’imperatore Gallieno ed alla moglie; costruito con blocchi di travertino e marmo, si presenta con paraste corinzie angolari che sorreggono l’attico secondo un gusto severo proprio del classicismo augusteo. La Chiesa dei Santi Vito e Modesto era detta anticamente in Macello per la presenza in quel luogo del macellum Liviae, complesso commerciale costruito da Augusto e da questi dedicato alla moglie Livia (le strutture del macello sono conservate nel sottosuolo di via Carlo Alberto); la chiesa viene ricordata con il titolo di diaconia nel secolo VIII; abbandonata, venne ricostruita nel 1477 per volere di Sisto IV; il restauro del 1973 ha restituito all’edificio l’aspetto tardo quattrocentesco. Nella semplice facciata a capanna sono presenti il portale marmoreo di Sisto IV e le bifore gotiche tipiche dell’epoca; una seconda facciata minore con piccolo campanile è del 1900 e si apre sul lato opposto all’ingresso originario. L’interno è a pianta rettangolare ad un’unica navata con soffitti a cassettoni; ai lati dell’abside semicircolare si trovano due singolari altari ad edicola quattrocenteschi (in quello di destra è dipinto un affresco raffigurante la Vergine col Bambino e Santi attribuito ad Antoniazzo Romano e accanto, dietro ad una grata, la pietra scellerata che si riteneva usata per il martirio dei Cristiani e che in realtà è un cippo romano con iscrizione funeraria). Scavi degli anni ’70 del XX secolo al di sotto della chiesa hanno portato alla luce resti delle Mura Serviane (con una prima fase forse del VI secolo a.C.) e parti non più conservate in alzato della Porta Esquilina nelle sue varie fasi oltre a strutture di un acquedotto (Anio Vetus), l’antica diaconia paleocristiana del IV secolo, strade basolate ed un piccolo cimitero cristiano. I sotterranei della Chiesa dei Santi Vito e Modesto sono ora visitabili su prenotazione.
Orari delle messe
feriali
8:00, 18:30
festivi
10:30, 12:00
Orari di visita
feriali
7:30 – 8:30 | 17:00 – 19:00
festivi
9:30 – 13:00

Prossimi Eventi - Eventi in corso

  • Non ci sono eventi in programma in questo momento
  • Eventi trascorsi

    Condividi questo luogo

    Siti e monumenti nei dintorni

    Clicca sul nome del luogo per maggiori informazioni