Casa di Augusto

Casa di Augusto

Mappa: dove si trova Casa di Augusto

Sto caricando la mappa ....

Informazioni su Casa di Augusto

Salta le informazioni e vai agli eventi in programma

Categoria
Monumento o sito archeologico
Campo di interesse
Archeologia romana

Indirizzo
via della Salara Vecchia 5/6
Roma (RM)

Municipio
I - Centro Storico
Rione
X - Campitelli

Informazioni e contatti
Telefono: 06 39967700
Sito web:
Pagina Wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/Casa_di_Augusto
Email: ssba-rm.fororomano@beniculturali.it

Condizioni di visita
visitabile internamente solo con visita guidata

Compreso in
Area archeologica del Foro Romano – Palatino
Collegato a
Casa di Livia
Casa dei Grifi (domus repubblicana sul Palatino)
Basilica di Massenzio (di Costantino)
Chiesa di Santa Maria Antiqua
Rampa di Domiziano – Oratorio dei Santi Quaranta Martiri di Sebaste
Museo Palatino (Antiquarium del Palatino)

Presentazione
Il recente recupero con conseguente musealizzazione della Casa di Augusto costituisce uno dei più importanti interventi nell’ambito dell’archeologia su scala mondiale, per l’importanza storica del luogo e per la raffinatezza delle pitture e degli stucchi che la decorano. L’immagine della casa restituita dagli scavi coincide con la descrizione che ne fa Svetonio, il quale è stupito in particolare dalla sobrietà dell’abitazione del primo imperatore in confronto al potere e alle ricchezze che Augusto conquistò durante la sua vita, riuscendo con astuzia a riorganizzare il sistema politico romano incentrandolo sulla figura del princeps e a soddisfare le richieste di maggiore partecipazione degli strati più bassi della popolazione. Volendo apparire come un cittadino posto in un ruolo di comando e non come un despota, Gaio Giulio Cesare Augusto, nato Gaio Ottavio, acquistò una residenza non fastosa sul Palatino appartenuta al retore Ortensio e la fece restaurare e ridecorare con pitture in II stile pompeiano (del 30 a.C. circa), sobrie ma elegantissime; perfino i pavimenti non mostravano alcuna particolare ricercatezza. Una rampa, oggi visitabile, collegava l’abitazione con la terrazza soprastante in cui era il Tempio di Apollo Palatino, divinità cui Augusto era molto legato e che volle in qualche modo connessa alla sua dimora. Una stanza del primo piano di particolare ricercatezza è stata identificata con lo studiolo dove l’imperatore si ritirava a riflettere. Gli ambienti si aprono su un peristilio con colonne di tufo. L’abitazione era vicina a quella che ospitava sua moglie Livia (un ponte forse collegava i due nuclei) così come alla Capanna di Romolo e al Lupercale (probabilmente identificato e in attesa di scavo).

Prossimi Eventi - Eventi in corso

  • Non ci sono eventi in programma in questo momento
  • Eventi trascorsi

    Condividi questo luogo

    Siti e monumenti nei dintorni

    Clicca sul nome del luogo per maggiori informazioni

      Nessun evento trovato