Basilica di San Paolo fuori le Mura

Basilica di San Paolo fuori le Mura

Mappa: dove si trova Basilica di San Paolo fuori le Mura

Sto caricando la mappa ....

Categoria
Edificio di culto cristiano - Monumento o sito archeologico
Campo di interesse
Arte e architettura paleocristiana - Arte e architettura medievale

Indirizzo
piazzale di San Paolo 1
Roma (RM)

Municipio
VIII - Appia Antica
Rione

Informazioni e contatti
Telefono: 06 69880800
Sito web:
Pagina Wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/Basilica_di_San_Paolo_fuori_le_mura
Email: info@basilicasanpaolo.org

Condizioni di visita
visitabile esternamente - visitabile internamente in modo autonomo

Compreso in
Ostiense (quartiere storico)

Presentazione
La Basilica di San Paolo fuori le Mura è uno degli edifici cristiani più importanti di Roma (il secondo più vasto dopo San Pietro in Vaticano), fondato sulla tomba di Paolo di Tarso da Costantino (in forme minori e orientato verso la via Ostiense) e poi ricostruito in forme monumentali (e con orientamento opposto) da Teodosio, Graziano e Valentiniano II e completato dal figlio di Teodosio, Onorio, nel 395. Dall’VIII secolo si sviluppò attorno alla Basilica un monastero fortificato con campi coltivati ed attività produttive che, cinto da mura difensive, divenne noto come Giovannopoli (da papa Giovanni VIII). Tra il 15 ed il 16 luglio del 1823 un gigantesco incendio distrusse la Basilica e danneggiò gran parte delle decorazioni: nel 1854 furono terminati i lavori di ricostruzione dell’edificio con alcune modifiche e aggiunte rispetto all’aspetto precedente. Il monumentale quadriportico e la facciata sono interamente opere del XIX secolo. L’interno conserva l’aspetto paleocristiano a 5 navate con colonne di granito: particolarità è il fregio musivo con i ritratti dei pontefici da San Pietro ad oggi che corre sopra l’architrave della navata centrale e continua lungo le navate laterali. L’area del presbiterio è quella più preservata dal grande incendio: sopravvivono i mosaici dell’arco di trionfo (del tempo della costruzione ma parzialmente restaurati) e dell’abside (duecenteschi), il famoso ciborio di Arnolfo di Cambio (1284) e il grande candelabro pasquale del XII secolo. Nel transetto e nelle navate laterali sono numerose opere d’arte datate dal Quattrocento al XIX secolo. Accanto all’edificio sul lato destro è il bel chiostro costruito tra il XII ed il XIII secolo con colonne binate che sorreggono archetti. Le pareti mostrano una lunga esposizione di reperti della necropoli pagana o relative alle varie fasi della Basilica. Dal chiostro si ha accesso ad una piccola pinacoteca con opere di Antoniazzo Romano e di artisti rinascimentali e barocchi. Un’area archeologica con strutture altomedievali che si affacciavano sull’orto del monastero annesso alla Basilica sono riemerse durante lavori negli anni 2008-2009 e sono state ora musealizzate.
Orari delle messe
feriali
7:00, 8:00, 9:00, 10:30, 17:00, 18:00 (sabato)
domenica e festività
7:00, 8:00, 9:00, 10:30, 12:00, 18:00
Orari di visita
7:00 – 18:30

Prossimi Eventi - Eventi in corso

  • Non ci sono eventi in programma in questo momento
  • Eventi trascorsi

    Condividi questo evento

    Scrivi un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.