Parco Monumentale di Villa Torlonia – Dimore storiche – Aperture straordinarie

Villa Torlonia | Frascati

Mappa: dove si svolge l'evento Parco Monumentale di Villa Torlonia – Dimore storiche – Aperture straordinarie

DETTAGLI EVENTO

Data / Ora
domenica 21 ottobre 20182018-10-21T09:00:00+00:00 - 2018-10-21T19:00:00+00:00
9:00 - 19:00

Categoria dell'evento

Costo per partecipante
0.00

Descrizione

APERTURA STRAORDINARIA CON VISITE GUIDATE GRATUITE 21 Ottobre 2018
RETE DELLE DIMORE STORICHE DEL LAZIO – REGIONE LAZIO

La Villa Torlonia attuale è un edificio costruito nell’immediato dopoguerra, a seguito dei terribili bombardamenti subiti da Frascati nel ‘43 e nel ‘44, che distrussero 3 delle numerose ville che costellano tutt’oggi il territorio comunale.
Il Parco – miracolosamente salvo e oggi accessibile attraverso 4 scalee in pietra sperone – nel suo complesso rappresenta una tra le più grandiose realizzazioni nell’ambito delle Ville Tuscolane e delle dimore nobili dei Castelli Romani.

È posto in posizione strategica, a breve distanza dal centro storico di Frascati e con affaccio mirabile su Roma. Due rampe convergono verso una fontana con un mascherone e un’aquila, simbolo della famiglia Conti, per poi proseguire fino al livello del parco e dei sentieri alberati. La presenza di antiche essenze arboree impreziosiscono l’insieme, caratterizzato da un sapiente dosaggio di emergenze storico artistiche e di giochi d’acqua, secondo i principi seicenteschi e i desiderata di un Cardinale illuminato come Scipione Borghese.

Il Teatro delle Acque costituisce un unicum per la struttura originale che lo caratterizza. Da una grande peschiera, servita dall’acquedotto del Canalicchio, ubicata a monte del parco e realizzata dagli architetti Carlo Maderno, Flaminio Ponzio e Giovanni Fontana, inizia il grandioso gioco delle acque che si distribuiscono in vasche digradanti, accompagnate da scalee articolate, per poi confluire in antico in un ampio bacino delimitato da balaustre. Il Maderno, su incarico dei Ludovisi, completò il Teatro delle Acque con la realizzazione di una lunga parete scandita da nicchie con mascheroni da cui esce acqua, intervallate da pilastri e un tempo arricchite da statue e vasi. Il muro aveva lo scopo di contenere il declivio e di risolvere in modo spettacolare il gioco delle acque che partivano dalla piscina superiore per fuoriuscire da un grande mascherone e redistribuirsi attraverso i mascheroni delle nicchie.

La Fontana del Candeliere disegnata da Flaminio Ponzio, su basamento e a più tazze, campeggia nel Piazzale del Belvedere, da dove il visitatore gode di una splendida vista su Roma, sulla campagna romana, sul mare e sugli avamposti dell’Appennino Centrale.

CLICCA QUI PER PRENOTARE

Organizzazione e contatti

ScoprendoRoma

Condividi questo evento