Dal monte dei cocci al quartiere moderno: storia e curiosità del rione Testaccio

Mappa: dove si svolge l'evento Dal monte dei cocci al quartiere moderno: storia e curiosità del rione Testaccio

Sto caricando la mappa ....

DETTAGLI EVENTO

Data / Ora
domenica 2 giugno 20192019-06-02T10:30:00+00:00 - 2019-06-02T12:30:00+00:00
10:30 - 12:30

Categoria dell'evento

Costo per partecipante
10.00 6.00 soci

Descrizione

Testaccio è uno dei quartieri più caratteristici della Roma popolare sorto in età antichissima alle falde del monte Aventino. Zona di grande importanza economica già in epoca romana, qui sorgeva uno dei più importanti porti di Roma, attracco di imponenti mezzi navali che scaricavano merci di ogni tipo, soprattutto alimentari. Purtroppo non tutta la mercanzia arrivava integra sulle sponde del Tevere e ciò che rimaneva di anfore in argilla, purtroppo ridotte in pezzi, venivano accatastate nel tempo in un luogo adiacente al porto. Col passare dei secoli, l’accumulo di tale materiale ha prodotto l’innalzamento del suolo e la creazione di un monte artificiale da lì chiamato “mons Testaceus” (“testae”, dal latino, “cocci”) da cui deriverà nel tempo l’appellativo del rione. Oggi il cosiddetto “monte dei cocci” è solo uno dei più autentici aspetti del rione, che comunque non ha perso la sua funzione mercatoria. Situato a confine con il quartiere Ostiense, sede dell’industria romana moderna, Testaccio è rimasto per lungo tempo luogo di importante produzione per i mercato bovino locale in età moderna, il cui mattatoio rimane per molti l’immagine di un passato popolare, ma ricco di fascino della più autentica architettura industriale. Dopo un lungo restauro e una riqualificazione del quartiere negli ultimi anni, l’ex mattatoio è divenuto sede di uno dei più grandi poli museali d’arte contemporanea, il MACRO. Quest’ultimo è sicuramente l’emblema territoriale più rappresentativo del rione Testaccio oggi: una felice commistione tra la popolare origine del luogo e la più trascinante e spettacolare arte avanguardistica contemporanea.

 

Per info: https://esperide.it/quartieretestaccio/

 

  • APPUNTAMENTO:Via Marmorata all’incrocio con Via A. Vespucci, mezz’ora prima dell’inizio della visita per chi deve ancora iscriversi all’associazione Esperide, un quarto d’ora prima per i soci iscritti.
  • CONTRIBUTO PER LA VISITA:10 euro, 6 euro per i già tesserati.
  • PER PRENOTARE:indirizzo email: info@esperide.it; telefono:  3498926716I NUMERI SONO ATTIVI TUTTI I GIORNI DALLE 10:30 ALLE 20:30. . Se non si raggiunge il numero minimo di almeno 5 partecipanti la visita verrà annullata.
  • COME ARRIVARE: metro B fermata Piramide, linee bus atac 673, 719 fermata Galvani, 23, 3, 75, 280 716 fermata Marmorata.

Organizzazione e contatti

Ass. Culturale Esperide

Email: info@esperide.it
Telefono: 3331125444
Sito web:

Condividi questo evento