Architetture per la Pace. Gilberto Di Stazio

Architetture per la Pace. Gilberto Di Stazio

Mappa: dove si svolge l'evento Architetture per la Pace. Gilberto Di Stazio

Sto caricando la mappa ....

DETTAGLI EVENTO

Data / Ora
sabato 18 maggio 20192019-05-18T09:30:00+00:00 - domenica 1 settembre 20192019-09-01T19:30:00+00:00
9:30 - 19:30

Categoria dell'evento

Costo per partecipante
0.00

Descrizione

Sabato 18 maggio alle ore 11.00 il Polo Museale del Lazio diretto da Edith Gabrielli inaugura al Museo Hendrik C. Andersen diretto da Maria Giuseppina Di Monte la mostra “Architetture per la pace. Gilberto Di Stazio” a cura di Maria Giuseppina Di Monte e Valentina Filamingo.
L’esposizione, che è stata realizzata anche con la collaborazione degli studenti dell’Alternanza Scuola Lavoro 2018/2019, presenta alcuni lavori dell’artista romano Gilberto Di Stazio che negli anni ha dedicato al tema della pace numerose opere e installazioni, prima fra tutte Il Forte (2010), un lavoro incentrato sul concetto della difesa dei diritti dell’uomo, come il diritto alla convivenza pacifica e alla piena espressione della propria personalità. Tali principi, sanciti da tutte le Costituzioni democratiche, diventano il perno intorno al quale si sviluppa il percorso espositivo che evoca attraverso le architetture frammentarie presenti in mostra, realizzate con materiali poveri e naturali, a volte anche di scarto, i più articolati e complessi progetti architettonici di Hendrik C. Andersen, che alla pace ha dedicato la sua vita e la sua attività d’artista.
Gilberto Di Stazio, sulla scorta dei suoi studi di architettura, è stato capace di esprimere la tensione morale e i valori che ne conseguono in un linguaggio efficace e immediato. Il percorso espositivo articolato nelle sale al primo piano del Museo Andersen prende le mosse dall’installazione di un piccolo forte in cartone e sacchi di juta che introduce ai temi della mostra tra grandi installazioni e minuti disegni preparatori, realizzati in carboncino e pastello.
L’esposizione sarà aperta al pubblico fino al primo settembre.

Organizzazione e contatti

ScoprendoRoma

Condividi questo evento