Acquedotto – Parco degli Elcini – Dimore storiche del Lazio

Castello Colonna | Genazzano

Mappa: dove si svolge l'evento Acquedotto – Parco degli Elcini – Dimore storiche del Lazio

DETTAGLI EVENTO

Data / Ora
sabato 27 aprile 20192019-04-27T15:00:00+00:00 - 2019-04-27T18:00:00+00:00
15:00 - 18:00

Categoria dell'evento

Costo per partecipante
0.00

Descrizione

L’area del Parco degli Elcini è legata al complesso del Castello Colonna. Nel cortile di quest’ultimo si trovano un pozzo e una fontana ottagonali, di periodo rinascimentale, voluti da Filippo Colonna. Entrambe le strutture ricevevano l’acqua dall’acquedotto romano, i cui resti permangono ancora nell’attuale giardino comunale, una volta parco privato della famiglia e concesso poi in affitto come terreno agricolo nel 1800.

La storia dell’acquedotto è legata anch’essa, come il Castello, alla famiglia Colonna che nel corso del tempo, grazie ad ampliamenti, modifiche e opere di abbellimento, ha trasformato il Castello da semplice fortezza difensiva in residenza padronale di grande rilievo artistico e architettonico.
Già nel 1053 il possedimento era tra i beni della potente famiglia e il parco era considerato il giardino della famiglia. Nel lato occidentale del Parco degli Elcini sono ancora visibili i resti dell’antico acquedotto romano, fatto ricostruire da Filippo l Colonna, duca di Paliano, per fornire acqua al Castello. La parte terminale dell’acquedotto, utilizzato anche come ponte per l’accesso al castello, venne distrutta dai bombardamenti dell’ultima guerra. L’acquedotto fu poi ricostruito, a una sola campata e in cemento armato, dal Genio Civile.

L’antico acquedotto convogliava le sorgenti di Colle Sant’Andrea fino alla fontana del Palazzo, dove tutta la popolazione poteva attingere.

Questo sito partecipa all’apertura straordinaria:
27 aprile 
ore 15.00 – 18.00 
28 aprile 
ore 10.00 – 13.00
VISITA GUIDATA DI 3 ORE A CASTELLO COLONNA, PARCO DEGLI ELCINI E NINFEO 
150 PERSONE MAX OGNI 3 ORE
28 aprile ore 12.00
CIRCO CONTEMPORANEO: Irene Croce

Orari e modalità di visita sono differenti, la prenotazione è obbligatoria attraverso il call center dedicato
entro il giorno 26 aprile:

mail : dimorestoriche@tosc.it
Telefono : 0632810961
lun-ven ore 9 -18; sab ore 9 -13; giov 25 e ven 26 aprile ore 9 -13; chiuso 14, 21 e 22 aprile

L’accesso ai siti è gratuito, ma a numero chiuso.
Ogni persona può prenotare al massimo 4 ingressi per ogni luogo.
Per effettuare le visite è necessario rispettare tassativamente orario e condizioni comunicati al momento della prenotazione.

Organizzazione e contatti

ScoprendoRoma

Condividi questo evento